Google Drive è ufficiale: 5GB di spazio gratuito per foto, documenti e video

[facebook_like_button]

All’uscita di Gmail lo spazio online gratuito offerto dal nuovo servizio di Google aveva lasciato tutti a bocca aperta, al punto che qualcuno ben pensò di sviluppare un’applicazione, Gmail Drive, che consentisse l’utilizzo dello spazio destinato alle email come uno spazio virtuale per file e quant’altro.

A diversi anni da allora, fa oggi il suo debutto Google Drive, evoluzione di Google Docs, uno spazio “in the cloud” che consente, come Gmail Drive, di conservare online tutti i propri file e non solo i documenti.

Un nuovo servizio si aggiunge quindi a quelli offerti da bigG ed entra in concorrenza con i già affermati Dropbox, Skydrive e iCloud, andando a rimpiazzare Google Docs che, una volta attivato il nuovo Cloud Service, cesserà di funzionare trasferendovici automaticamente tutti i propri documenti precedentemente memorizzati. Sarà possibile allora memorizzare anche video e foto, mentre il fatto che non sia fatta menzione alcuna riguardo la musica lascia presagire che il lancio di Google Music avverrà a breve.

Il servizio prevede uno spazio complessivo gratuito di 5GB, mentre 25GB costeranno 2.49$ al mese, 100GB 4.99$ e 1TB 49.99$. Il massimo acquistabile dal singolo utente è addirittura 16TB, al prezzo di 799.99$ al mese. Fortunatamente i documenti non saranno conteggiati nello spazio utilizzato.

Contemporaneamente al lancio ufficiale è stata rilasciata l’applicazione per Mac, PC e tablet/smarphone Android, mentre quella per iPad/iPhone sarà disponibile a breve. Per rendere l’esperienza davvero Cloud, sarà possibile poi aprire fino a trenta differenti tipi di file direttamente sul proprio browser, e tra questi anche i video HD, i documenti Adobe Illustrator e Adobe Photoshop e molti altri, pur senza aver installato l’applicazione relativa.

Per provare Google Drive è sufficiente chiederne l’attivazione all’indirizzo drive.google.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *