Non tutti gli iPad 2 sono uguali… quale il migliore?

[facebook_like_button]

Quando Apple ha lanciato il nuovo iPad ha contestualmente ritoccato il prezzo della versione precedente, l’iPad 2 WiFi. Tuttavia questi ultimi iPad 2 in vendita non sono del tutto identici a quelli commercializzati precedentemente, anche se la confezione e l’estetica impediscono di distinguerli. Il nuovo modello infatti, commercializzato con iOS 5.1 preinstallato, è conosciuto come iPad 2,4 e monta un nuovo SoC a 32nm (System on Chip) con transistor HK+MG.

Per chi non è familiare con i processi produttivi, il nuovo SoC a 32nm, in luogo del precedente a 45nm, consente minori consumi e quindi un’autonomia più elevata del dispositivo, temperature di esercizio inferiori, oltre che per Apple costi di produzione inferiori.

L’aumento della durata della batteria rende quindi l’iPad 2,4 la versione con autonomia più elevata in commercio se si considera che quello appena uscito, anche a causa dell’incredibile display di cui dispone, consuma di più rispetto alla versione precedente.

Oltre al processo produttivo questa nuova versione dell’iPad 2 monta anche un pannello leggermente differente, caratterizzato da maggiore luminosità, una migliore scala di grigi e temperatura del colore più bassa (colori più tendenti al giallo).

Alla voce "Model" Geekbench indica iPad2,4

Con queste caratteristiche, quindi, la nuova versione dell’iPad 2 è sicuramente migliore della precedente, ma purtroppo non c’è modo di sapere, all’atto dell’acquisto, se quello che stiamo prendendo è una nuova versione o un avanzo di magazzino, in quanto, come già detto, tanto la confezione quanto l’estetica del tablet sono identiche. L’unico modo per conoscere la versione è quello di accendere l’iPad ed eseguire Geekbench, un’applicazione con la quale, come visibile nell’immagine, è possibile verificare la versione del proprio modello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *