iPhone 5: dal keynote di Apple, tutto ciò che c’è da sapere sul nuovo melafonino

[facebook_like_button]

Il nuovo iPhone 5 è stato finalmente presentato. L’aspetto estetico è quello che avevamo già visto in anteprima, il nome è quello che immaginavamo, non c’è stata alcuna sorpresa quindi, vediamo però insieme quali sono nel dettaglio tutte le novità.

È sottile, è veloce e consuma meno grazie al nuovo display. La connettività LTE, inoltre, permette velocità di connessione alla maggiore velocità oggi offerta dal mercato. Dal punto di vista estetico, il corpo unibody in alluminio da 7,6 millimetri è il 18% più sottile del precedente modello ed ha permesso di utilizzare uno display da 4 pollici, in effetti 0.29 pollici più grande del precedente.

Anche dal punto di vista del peso, l’iPhone 5 è migliorato, ora pesa appena 112 grammi.

Oltre alla connettività LTE, supporta, ovviamente, gli standard necessari per il funzionamento con tutti gli operatori mondiali: HSPA+, DC-HSDPA e LTE per l’appunto. Avrà inoltre una scheda Wi-Fi 802.11N con due canali a 5 GHz, il che risulta in una velocità massima di 150Mbps, ma il router dovrà ovviamente supportare tale tipo di connessione per poterla sfruttare appieno.

Lo schermo ha una saturazione maggiore del 44%, il che rende il display full sRGB, e possiede un sensore touch integrato, il che ha permesso una così elevata riduzione dello spessore dell’intero smartphone.

Per quanto riguarda il processore, il nuovo SoC A6 è nominalmente due volte più veloce dell’A5 presente sull’iPhone 4S, anche per quanto concerne il comparto grafico, mentre l’autonomia dichiarata, punto debole di iPhone 4S, è di 8 ore per l’utilizzo della rete 3G, 8 ore per l’utilizzo della rete LTE, 10 ore per il Wi-Fi, mentre 30 sono le
ore per i video e 225 ore in stand-by.

Anche la fotocamera è nuova. La già ottima presente sul iPhone 4S dispone ora infatti di una lente da 5 elementi, mentre la risoluzione è rimasta di 8 megapixel, con un’apertura f/2.4, retroilluminazione e filtro ibrido ad infrarossi che permetterà di ottenere colori ancora più vivi. Grazie ad un nuovo filtro ed al cristallo in zaffiro, anche le foto in condizione di scarsa luminosità saranno migliori.

Il nuovo processore di immagine ha un filtro antirumore spaziale, un sistema in grado di analizzare la porzione della foto che necessita di riduzione di rumore e di isolarla nel processo di miglioramento. Anche la cattura delle immagini è più rapida, del 40%, e la nuova modalità “Panorama” permette la cattura in automatico di panorami, per l’appunto: pur non mantenendo l’iPhone fermo, il telefono possiede una funzione che corregge l’angolazione della foto in modo da poterla incollare alla precedente, un sistema che dovrebbe anche risolvere disturbi derivanti da oggetti in movimento eventualmente apparsi durante la cattura.

Come il 4S, anche l’iPhone 5 cattura filmati FullHD a 1080p, con migliorie per quanto riguarda lo stabilizzatore, l’aggiunta del rilevamento dei volti e la possibilità di scattare foto contemporaneamente.

Anche la fotocamera frontale è stata migliorata. È stata aggiunta anche qui la possibilità di rilevare i volti ed il nuovo iOS abiliterà la possibilità di utilizzare FaceTime su rete cellulare.

Passando all’audio, è stato migliorato sia nella registrazione che nell’ascolto. L’iPhone 5 possiede infatti tre microfoni (frontale, retro ed inferiore) il che migliorerà la qualità delle chiamate e del registratore vocale, grazie anche all’introduzione di un nuovo sistema di eliminazione del rumore di sottofondo.

Gli altoparlanti interni sono migliorati ed hanno ora un suono più chiaro e ricco di frequenze, grazie a cinque induttori magnetici, mentre per quanto riguarda le chiamate, il supporto della modalità Wideband, se supportata dall’operatore, contribuirà a renderle ancora più limpide.

Infine, per quanto riguarda il connettore, è molto più piccolo. Apple lo chiama Lightning, forse con riferimento all’altro connettore Thunderbold, ed è completamente digitale, con otto contatti auotoadattanti, nel senso che funzioneranno solo per ciò che la periferica connessa richiederà (se ad esempio l’iPhone si troverà in modalità di ricarica, saranno abilitati solo i due contatti relativi all’alimentazione). Una curiosità, funzionerà in modo reversibile: non importa in che verso lo inseriate.

La messa in commercio avverrà il 21 settembre negli Stati Uniti, mentre per l’Italia bisognerà attendere una settimana più tardi, il 28 settembre.

La confezione dell’iPhone 5 includerà anche le nuove auricolari EarPod.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *