iOS 6.1.3 inutile, l’iPhone può ancora essere sbloccato

[facebook_like_button]

Martedì Apple ha rilasciato iOS 6.1.3, che in sostanza andava a correggere un bug che permetteva di utilizzare un telefono bloccato con codice pur non conoscendo il codice. Il metodo era semplice, bastava effettuare una chiamata di emergenza, sempre permessa anche a telefono bloccato, e poi interrompere l’operazione premendo il pulsante di accensione. Il problema, apparso con iOS 6, ha richiesto diverso tempo per essere risolto, tanto che a Cupertino hanno fatto in tempo a rilasciare altri due aggiornamenti prima di sistemare il tutto.

E se si scoprisse che è stato tutto inutile? ebbene sì, perché pur avendo risolto il problema relativo a quella modalità di sblocco, c’è ora un altro modo per sbloccare un iPhone senza avere il codice. Basta lanciare una chiamata vocale, tenendo premuto il tasto home e pronunciando il numero, e poi rimuovere rapidamente la SIM card. In questo modo è possibile accedere alla galleria fotografica, alla lista contatti e ad altre funzioni dell’iPhone.

Un modo per risolverlo? in realtà c’è, basta disabilitare la chiamata vocale dalla schermata di blocco nelle impostazioni del telefono. Di seguito un video che mostra l’intero processo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *