Istella, il motore di ricerca tutto italiano

[facebook_like_button]

Un motore di ricerca tutto italiano quello lanciato da tiscali. E l’anima italiana la si vede già dagli sfondi selezionabili che rappresentano le città del nostro paese: la torre di Pisa, il duomo di Milano, Venezia, il Colosseo e via via il luoghi più caratteristici di ognuna delle nostre regioni.

Si chiama Istella, ed indicizza anche i dati dell’Enciclopedia Treccani, degli archivi e dei cataloghi del ministero dei Beni Culturali, della Guida Monaci, che sono partner di Tiscali in questo progetto.

Il presidente ed amministratore delegato della società, Renato Sanu, ha dichiarato:

Non vogliamo contrastare Google, oggi muoviamo i primi passi con un servizio alternativo e complementare

Ci tiene poi a precisare che l’algoritmo «è la qualità e il sapere condiviso», non la popolarità. Istella scandaglierà infatti «il web nascosto» perché «fatto di archivi e contenuti di inestimabile valore», ma anche «il sapere comune», perché Istella permetterà agli utenti di contribuire con contenuti personali, il che permetterà di «condividere la cultura italiana».

Soru confida molto in questo nuovo progetto e non teme Google, facendo riferimento all’esperienza di paesi come Russia e Repubblica Ceca, dove nel campo dei motori di ricerca non è il colosso di Mountain View a farla da padrone ma altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *