Windows Blue: compare online una iso alpha del successore di Windows 8

[facebook_like_button]

Quando Windows 8 fece la sua prima comparsa online, poco dopo l’uscita di Windows 7, il sistema operativo dal punto di vista grafico appariva del tutto identico al suo predecessore, sappiamo bene però che all’uscita, poi, le cose sono completamente cambiate.

Sono da prendere con le pinze quindi, almeno per quanto riguarda la grafica, le caratteristiche presenti su questa versione di Windows Blue, il successore di Windows 8. A prima vista infatti appare molto simile all’attuale versione del sistema operativo, salvo poi accorgersi che, come d’altra parte anticipato da Microsoft, il desktop può essere personalizzato maggiormente, grazie anche alla possibilità di modificare la dimensione dei tiles. Sono presenti poi nuove applicazioni, tra cui il registratore vocale, la sveglia, il cronometro ed una calcolatrice a tre funzioni: standard, scientifica, convertitore. Questa ultima modalità, in particolare, permette di convertire automaticamente numerosi tipi di misura, anche se non abbiamo trovato, per il momento, il convertitore di valuta, che potrebbe essere sicuramente utile.

Ma la novità più importante presente sulla build 9364, quella apparsa online, è probabilmente il modo in cui è ora gestito il multitasking, ovvero la capacità di un sistema operativo di far funzionare più applicativi contemporaneamente, utilizzando più display ma anche dividendone uno a metà.

Le altre novità riguardano la presenza di Internet Explorer 11 e una maggiore integrazione di SkyDrive, il sistema cloud storage di Microsoft.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *